Lavastoviglie da incasso piccole: migliori prodotti 2019, prezzi, recensioni, opinioni

Vivete da soli oppure siete una giovane coppia e vivete in uno spazio non troppo grande, ma non volete rinunciare alle comodità di una lavastoviglie?  Allora la lavastoviglie da incasso piccola, pensata per chi non dispone di troppo spazio, è l’ideale per voi.

Caratteristiche

Le lavastoviglie da incasso piccole -o slim- possono avere dai 6 ai 10 coperti, a differenza da quelle da 60cm che hanno dai 12 ai 16 coperti. Pensate per soddisfare i bisogni di una o due persone, consentono di lavare i piatti molto più velocemente rispetto ad una lavastoviglie grande.

Le caratteristiche da tenere a mente quando si intende acquistare una lavastoviglie da incasso piccola sono:

  • consumo energetico;
  • consumo di acqua;
  • programmi aggiuntivi.

Consumo energetico di una mini lavastoviglie da incasso

Il consumo energetico è indicato dal simbolo A+, A++ o A+++ -il primo indica la classe di consumo più elevata, l’ultimo quella più bassa. Raramente sono reperibili lavastoviglie A+++ sul mercato, soprattutto per via del costo elevato. Una lavastoviglie ad incasso piccola media è generalmente classe A++, ma se ne trovano di tutti i tipi.

Sicuramente in media una lavastoviglie piccola permette di risparmiare, per quanto riguarda il consumo energetico, rispetto ad una più grande. Fattore da non sottovalutare, dato che influisce direttamente sulla bolletta della luce.

Consumo di acqua

Per quanto possa sembrare meno rilevante a livello di bolletta -anche se di fatto è rilevante tanto quanto il consumo energetico- , il consumo di acqua è molto importante per quanto riguarda la sostenibilità ambientale. Infatti, al giorno d’oggi è possibile trovare lavastoviglie con un buon consumo idrico senza compromettere la qualità del lavaggio.

Anche in questo caso, una lavastoviglie da incasso piccola permette di risparmiare sia dal punto di vista del consumo sia da quello monetario rispetto ad una lavastoviglie più grande.

Programmi aggiuntivi

Diverse lavastoviglie hanno diversi programmi e caratteristiche accessori. Alcune, infatti, possono includere:

  • display incorporato;
  • sistema di asciugatura;
  • numero dei programmi di lavaggio;
  • partenza differita -fino a 23 ore -utile perché permette di consumare energia durante le ore notturne, in cui costa meno;
  • programma mezzo carico;
  • programma bio-eco;
  • programma cristalli;
  • filtri autopulenti;
  • sistema di protezione per il traboccamento dell’acqua;
  • indicatore del sale;
  • programmi speciali -economico, intensivo, delicato, rapido e altri.

Altre caratteristiche come la silenziosità, la qualità dei materiali e l’efficienza energetica sono comunque molto importanti ed è bene tenerle a mente quando si acquista un elettrodomestico di questo tipo.

Tutte queste caratteristiche possono essere trovate nelle schede tecniche di ogni lavastoviglie. Va da sé, più programmi accessori comportano un prezzo maggiore.

Dimensioni

Le dimensioni di una lavastoviglie da incasso piccola sono un altro punto a favore. Sulle schede tecniche di ogni lavastoviglie sono indicate tre misure: larghezza, lunghezza (o altezza), spessore (o profondità).

La caratteristica che distingue una lavastoviglie ad incasso slim da una tradizionale è la larghezza. Infatti, le lavastoviglie slim misurano 45cm in larghezza, mentre le lavastoviglie ad incasso classiche in larghezza misurano 60 cm.

Lunghezza e profondità possono variare a seconda dei modelli e delle marche. Ce ne sono di diverse dimensioni, per soddisfare le esigenze di ognuno.

Prezzi

Come ho accennato poco più su, il prezzo di una lavastoviglie ad incasso piccola può variare molto a seconda di tutte le funzioni che comprende.

La fascia di prezzi medio-bassa va dai 220-230 euro fino ai 270 euro. Nulla di pretenzioso, ma comunque buoni elettrodomestici. Dai 300 euro in su la scelta è sicuramente più vasta, fino ad arrivare a modelli superaccessoriati che possono costare anche intorno ai 700 euro.

Ovviamente, i prezzi di una lavastoviglie ad incasso piccola sono nettamente inferiori rispetto ad altre tipologie di lavastoviglie, i cui prezzi possono addirittura raggiungere circa 1000 euro.

Conclusioni

Tirando le somme, ci sono molti motivi per preferire una lavastoviglie ad incasso piccola ad una più grande. Che sia perché non avete spazio, per guadagnare tempo, per risparmiare soldi o per avere un occhio di riguardo per l’ambiente, una lavastoviglie ad incasso piccola è in ogni caso l’opzione più conveniente.

Jasmin, 23 anni. Mi appassiona tutto ciò che riguarda la scrittura e la comunicazione. Linguista in erba. Sono particolarmente interessata ad articoli per la cura della persona e della casa.

Back to top
Scelta Lavastoviglie