Migliori lavastoviglie standard: migliori prodotti, prezzi, recensioni, opinioni

1
2
3
4
5
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie A+, 6 Programmi, 438 x 550 x 500 mm, 54 dB, Argento
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
Electrolux Lavastoviglie EEA 17100 L - Lavastoviglie da 60cm, 13 coperti, classe A+ a Scomparsa...
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie A+, 6 Programmi, 438 x 550 x 500 mm, 54 dB, Argento
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
Electrolux Lavastoviglie EEA 17100 L - Lavastoviglie da 60cm, 13 coperti, classe A+ a Scomparsa...
Beko
Candy
Beko
Candy
Electrolux
Bestseller No. 31
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311W lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Classe Energetica: A+Profondità: 60 cmN. Coperti: 13
OffertaBestseller No. 32
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie A+, 6 Programmi, 438 x 550 x 500 mm, 54 dB, Argento
Candy CDCP 6/E-S Mini Lavastoviglie A+, 6 Programmi, 438 x 550 x 500 mm, 54 dB, Argento
Lavastoviglie da tavolo 6 coperti6 programmi, display LEDDimensioni (AxLxP) 438 x 550 x 500 mm
Bestseller No. 33
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Bestseller No. 34
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
Bestseller No. 35
Electrolux Lavastoviglie EEA 17100 L - Lavastoviglie da 60cm, 13 coperti, classe A+ a Scomparsa...
Electrolux Lavastoviglie EEA 17100 L - Lavastoviglie da 60cm, 13 coperti, classe A+ a Scomparsa...

Siete stanchi di dover pensare da soli a tutte le faccende domestiche? Avete pochissimo tempo, ahimè, da dedicare alla cura della casa? Nessun problema, esistono strumenti in grado di aiutarvi senza comportare gli ingenti costi che causavano in passato.

Le moderne lavastoviglie sono infatti un ottimo collaboratore domestico che aiuta le famiglie moderne nella loro vita frenetica, caratterizzata da lavori impegnativi, hobbies e impegni vari.

La tipologia standard è quella maggiormente adoperata, selezionata per la sua grandezza media e sufficiente capacità di carico, assolutamente idonea per una famiglia media italiana.

Perciò via alle perdite di tempo e fatiche quotidiane. E andiamo ad esplorare gli aspetti principali di questo utile strumento.

 

I fattori da valutare nella scelta

Simili elettrodomestici si differenziano in base alla loro più o meno ampia capacità di carico, alla silenziosità o rumorosità durante il funzionamento, al consumo energetico che richiedono, alla varietà di tipi di lavaggio che offrono e alla sicurezza del dispositivo.

Questi gli aspetti tecnici, per poi dare un non meno importante peso ad elementi quali il design esterno e la marca di appartenenza. Non ultimo, ovviamente il prezzo del prodotto da comperare.

Se si necessita di un macchinario capiente si può optare per i modelli da sedici coperti, se si preferisce un elettrodomestico meno ingombrante si possono scegliere gli esemplari portatili maggiormente maneggevoli. Ma se invece la vostra è una famiglia media di circa quattro-cinque membri la scelta migliore è sicuramente la misura standard.

Generalmente i modelli standard contengono due cestelli, quello superiore adibito per bicchieri e tazze, quello inferiore idoneo per piatti, pentole e argenteria. Vi sono anche modelli con tre cestelli: il primo per le posate, il secondo per i bicchieri e l’ultimo per pentole e piatti. Esistono poi esemplari con cestelli regolabili in base all’occorrenza per meglio sfruttare gli spazi interni.

Pregi e difetti di una lavastoviglie standard

Le dimensioni questa tipologia di lavastoviglie sono generalmente 60 cm di larghezza, una medesima profondità e dagli 85 ai 90 centimetri di altezza. Risultano particolarmente adatte per le tipiche cucine componibili, che prevedono un immodificabile spazio predisposto ad accoglierli. Tuttavia prenotare cucine su misura e dalle dimensioni atipiche può implicare l’impossibilità di adottare i modelli standard. Pertanto bisogna prestare molta attenzione alla grandezza adattabile alla propria cucina.

La lavastoviglie standard talvolta è un modello a scomparsa totale che si inserisce in una cucina componibile a sua volta standard, celandosi dietro un pannello che la rende uguale ai restanti mobili della cucina. Essa è la scelta di chi desidera ottenere una certa armonia stilistica e coerenza estetica nella casa.

Spesso però esse rappresentano modelli da esterno, che si installano comunque facilmente accostate alla mobilia della cucina. Come avrete notato, il colore più diffuso e predominante è il bianco, sebbene siano certamente disponibili sul mercato altri colori con particolari rifiniture adatte ad ogni gusto.

Opinioni e recensioni prevalenti

Le lavastoviglie di questo tipo vendono abbastanza bene, in quanto risultano estremamente ricercate e gradite ai consumatori. I motivi di ciò sono molteplici.

Innanzitutto costituiscono una raccomandazione certa per i compratori, perché il loro successo è confermato da una notevole proporzione di utenti del prodotto che le hanno positivamente recensite.

Secondariamente essi sono spesso presenti tra i prodotti top della categoria, posti in cima alla classifica dei migliori esemplari per un maggiore arco di tempo.

Infine rappresentano la tipologia più venduta della categoria, e ciò non è un caso.

Ovviamente le recensioni e le opinioni altrui non andrebbero accolte integralmente e acriticamente, poiché spesso esprimono pareri soggettivi e discutibili. Inoltre di frequente c’è un’opinabilità nel rapporto pregi/difetti perché ciò che appare un fattore negativo per un fruitore potrebbe benissimo essere percepito indifferente per un altro.

Riflessioni finali

I modelli standard sono sempre i più comuni, specifici per i nuclei familiari più grandi a causa della loro vasta capienza (taluni raggiungono anche i quattordici coperti). La scelta del numero dei coperti non è da sottovalutare, in quanto comprare un modello che presenta una capacità di carico maggiore rispetto alle proprie reali esigenze è inopportuno: ciò richiederebbe una spesa più alta sia per il modello (più capiente e quindi più caro), sia per le seguenti bollette di luce e acqua.

Ad esempio, ogni carico in una tipologia standard comporta un consumo di quindici litri d’acqua. Comunque, se adoperata in maniera cautelata e consapevole il risparmio è sempre possibile. Tra l’altro, esistono degli esemplari molto economici, sia a livello di prezzo che di consumo energetico, che tuttavia restituiscono stoviglie perfettamente pulite e splendenti.

Spesso le persone ricorrono alla tipica lavastoviglie standard come prima esperienza di acquisto del prodotto, per poi eventualmente cambiare tipologia in futuro. Altre volte, anzi abitualmente, si fermano a questa categoria di prodotto confermando la generale opinione positiva a riguardo.

Ricapitolando, ecco i principali motivi per cui bisognerebbe prediligere simili esemplari rispetto ad altre tipologie di lavastoviglie:

  • ottime recensioni
  • maggiori vendite
  • costante presenza tra i migliori prodotti della categoria

Che dire, non ci resta che omologarci a questa generale preferenza confermata da dati vincenti.


Esperta di comunicazione, articolista e blogger con la particolare predilezione per l’elettronica di consumo e gli elettrodomestici.
Laureata a pieni voti in Teorie della comunicazione, con una tesi di laurea sul marketing, ho maturato esperienza nel settore pubblicitario.
Dedita alla cura della casa e sempre al fianco del consumatore, mi piace aggiornarmi repentinamente per offrire i giusti consigli e direttive sugli acquisti.
Back to top
Scelta Lavastoviglie