Lavapiatti di piccole dimensioni: migliori modelli del 2020, informazioni

1
2
3
4
5
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
Svelto Classico Pastiglie per Lavastoviglie, Megapack 224 Lavaggi
Electrolux EEA17100L Lavastoviglie a Scomparsa totale 60 cm, 13 Coperti
Candy CSIN 2D360PB Lavastoviglie incasso connessa a scomparsa totale 60 cm, 13 coperti, Classe...
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
Svelto Classico Pastiglie per Lavastoviglie, Megapack 224 Lavaggi
Electrolux EEA17100L Lavastoviglie a Scomparsa totale 60 cm, 13 Coperti
Candy CSIN 2D360PB Lavastoviglie incasso connessa a scomparsa totale 60 cm, 13 coperti, Classe...
Beko
CANDY
Svelto
Electrolux
Candy
OffertaBestseller No. 31
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311S lavastoviglie Libera installazione 13 coperti A+
Beko DFN05311S Portata: autonoma.Colore della porta: argento.Dimensioni del prodotto: dimensione massima (60 cm). Numero di posate: 13 posti.
Bestseller No. 32
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
CANDY Lavastoviglie da Incasso CDI 1L38-02 a Scomparsa Totale Classe A+ Capacità 13 Coperti
Bestseller No. 33
Svelto Classico Pastiglie per Lavastoviglie, Megapack 224 Lavaggi
Svelto Classico Pastiglie per Lavastoviglie, Megapack 224 Lavaggi
Pastiglie per lavastoviglie classicoSenza fosfatiEfficace anche nei cicli brevi
Bestseller No. 34
Electrolux EEA17100L Lavastoviglie a Scomparsa totale 60 cm, 13 Coperti
Electrolux EEA17100L Lavastoviglie a Scomparsa totale 60 cm, 13 Coperti
OffertaBestseller No. 35
Candy CSIN 2D360PB Lavastoviglie incasso connessa a scomparsa totale 60 cm, 13 coperti, Classe...
Candy CSIN 2D360PB Lavastoviglie incasso connessa a scomparsa totale 60 cm, 13 coperti, Classe...

Le lavastoviglie sono oggetti davvero utili per la nostra vita quotidiana. Ci aiutano a tenere la cucina in ordine, a sistemare e a lavare i piatti più velocemente e senza fatiche inutili. Può succedere, però, che le nostre cucine, sempre più piccole e compatte non siano abbastanza capienti per le misure di una lavapiatti tradizionale, allora dobbiamo per forza di cose cercare soluzioni alternative, oppure rivolgerci a quelle marche che presentano modelli di lavapiatti di piccole dimensioni. Sicuramente saranno meno capienti, ma fanno egregiamente il loro lavoro, e sfruttando i lavaggi ecologici e a risparmio energetico, il problema dei pochi coperti può essere facilmente risolto facendo più lavastoviglie alla settimana, senza spendere una fortuna.

Le lavastoviglie standard hanno un’ altezza di 60 cm e una profondità di 59 cm, e possono contenere dai 12 ai 16 coperti. Le lavastoviglie Slim invece riducono le dimensioni fino a  43 centimetri. Ma se ancora le ritenete troppo ingombranti per la vostra cucina potete sempre provare con le cosiddette lavastoviglie da tavolo. Siete un po’ confusi? Allora scendiamo nel dettaglio e andiamo a valutare insieme i migliori modelli di lavapiatti di piccole dimensioni per fasce di prezzo e come possiamo sfruttarle al meglio nella nostra vita quotidiana!

 

Slim e smart, piccole lavastoviglie ad alte prestazioni

Iniziamo con una piccola premessa: in generale quando parliamo di elettrodomestici vale la regola del “più piccolo è, più è costoso”. Questo, facile a comprendersi, dipende dalla necessità di dover ridurre tutti i componenti presenti all’interno dei modelli standard e ingegnerizzarli in modo che tutte le funzionalità siano preservate nonostante gli spazi ridotti. Detto questo, possiamo partire subito dai modelli di fascia alta presentati da Whirlpool.

L’azienda leader mondiale presenta modelli, sia a libera installazione che da incasso, di dimensioni che non superano i 45 cm di larghezza. Dotate di sistema Power Clean Pro, riescono a rimuovere anche i residui di cibo più ostinati e l’unto dalle teglie grazie a una serie di getti posteriori, risparmiandoci così l’annoso fastidio della pre-pulizia a mano o dell’ammollo delle stoviglie.

Grazie ad una serie di sensori, inoltre i modelli Slim della Whirlpool riescono a dosare la quantità di acqua adatta al tipo di lavaggio, così da risparmiare visibilmente sulle bollette. I cestelli sono flessibili e modulari, così da rendere più facile le operazioni di carico e poter lavare anche le stoviglie più ingombranti. Sono presenti anche le opzioni da mezzo carico e la funzioni igienizzanti antibatteriche, molto importante quando ci sono bambini per casa o se siamo soggetti allergici. Anche se le lavastoviglie Slim di Whirlpool sono assai ridotte, riescono ad essere comunque spaziose e lavano fino a 10 coperti, un numero di tutto rispetto per questa categoria di lavapiatti. Il prezzo? Abbiamo già detto che non è bassissimo, circa 500 euro, ma stiamo parlando di modelli top di gamma sicuramente duraturi e robusti, il che è un aspetto da non sottovalutare.

Restando sempre nella categoria top di gamma, non possiamo scordare di citare la tedesca Bosch, che con la sua linea di lavastoviglie supersilence offre altissime prestazioni, diminuendo lo spreco d’acqua e di energia e soprattutto i decibel.

Quest’ultimo fattore non è da sottovalutare, infatti se viviamo in appartamenti piccoli o addirittura monolocali, acquistare una lavastoviglie rumorosa potrebbe farci perdere il sonno, oppure costringerci ad avviarla in orari in cui la spesa elettrica è più alta.

La linea di Bosch Slim e super silenziosa ci può aiutare a risolvere il problema. Infatti, i db in questa linea di lavapiatti, non superano i 44 db, per questo motivo l’azienda ha inserito un LED luminoso che proietta una luce sul pavimento per segnalare quando è in funzionamento.

Dotate tutte di programma Eco a 40 gradi, e specifici lavaggi pensati per il mezzo carico o “solo bicchieri”, questi modelli sono anche abbastanza capienti, e possono ospitare fino a 9 coperti in soli 44 cm di altezza. Il prezzo di queste lavastoviglie parte dalle 380 euro per i modelli che non presentano la funzione igienizzante e arrivano intorno ai 500 per i top, con partenza ritardata e programmi rapidi.

Se adesso vi state demoralizzando e credete impossibile poter acquistare una lavastoviglie Slim a prezzi bassi, allora sappiate che c’è ancora speranza grazie al brand Beko. L’azienda turca, per il 2020, ha commercializzato una linea Slim dalle ottime caratteristiche a prezzi super competitivi.

Dotate di partenza ritardata, che ci permette di programmare l’avvio della lavastoviglie anche quando non siamo presenti, le lavapiatti Beko Slim mettono a disposizione 5 programmi di lavaggio. Possiamo quindi scegliere fra il Clean&Shine, pensato appositamente per bicchieri e posate che escono così lucidi e asciutti in soli 90 minuti; il programma intensivo, per piatti sporchi e molto unti; l’ecologico, a 50°C, per il risparmio energetico e infine il Mini, da soli 30 minuti e il delicato a 40°C per piatti e stoviglie di pregio che non vogliamo rovinare con lavaggi aggressivi. Come abbiamo già accennato Beko stupisce soprattutto nel prezzo. Una lavapiatti di categoria Slim costa poco più di 200 euro. Provare per credere!

Lavapiatti da tavolo

Se non ne avete mai sentito parlare, sappiate che le lavastoviglie da tavolo altro non sono che semplici lavastoviglie ma ancora più piccole delle Slim e possono essere posizionate sotto i lavandini o appoggiate sui ripiani della cucina, perchè non serve l’installazione. A discapito delle piccole dimensioni sono molto funzionali e lavano fino a 6/8 coperti a ciclo di lavaggio.

Non hanno nulla da invidiare alle loro sorelle più grandi anche dal punti di vista ecologico, infatti ormai sono tutte dotate di sistemi a risparmio energetico sia per quanto riguarda il consumo dell’acqua che dell’energia elettrica. Le loro dimensioni non superano i 40 cm e spesso sono anche molto piacevoli dal punto di vista estetico dato che restano comunque degli elettrodomestici “ a vista”.

Il prezzo è molto variabile e oscilla tra le 200 alle 600 euro a seconda del modello scelto, ma già nelle versioni meno costose possiamo acquistare ottime lavastoviglie di piccole dimensioni, efficienti e comode. Per quanto riguarda le marche, oltre alle classiche Candy e AEG, potreste farvi tentare dal design innovativo e accattivante della tedesca Klarstein, che produce lavapiatti da tavola molto simili a delle televisioni, oppure dagli ottimi prezzi proposti dalla Bomann.


Copywriter e scrittrice, mi  occupo di tutto quello che riguarda la comunicazione:  dalla progettazione di strategie, fino alla gestione  dei social network, passando per blog aziendali e uffici stampa. Mi occupo anche di visual storytelling. Appassionata di viaggi e lettura, ho un pallino per tutto quello che riguarda hi-tech e  design.

Back to top
Scelta Lavastoviglie